Altopascio: con il coordinamento di Daniela Di Trio in 24 ore acquistata un tonnellata di Parmigiano a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma in Emilia

da
Advertising

Nobiltà d’animo e gesto lodevole assieme. Lasciamo l’intera mail di Daniela Di Trio che spiega l’accaduto, stavolta davvero, finalmente, una bella notizia.

“Questa volta ho deciso di accantonare il mo naturale riserbo nel raccontare le cose che faccio perché è successa una cosa straordinaria. Un passa parola meraviglioso, che si è diffuso in pochissime ore, grazie a decine di volenterosi che hanno contribuito in una manciata di tempo a diffondere la notizia. Ma spiego meglio cosa è successo: martedi 29 maggio nel pomeriggio ricevo una telefonata da un’amica. Un gruppo di acquisto solidale (GAS) di Pistoia ha lanciato una iniziativa. Accogliendo l’SOS di una ditta emiliana, propone l’acquisto di forme di parmigiano reggiano in stagionatura che a causa del terremoto sono cadute dagli scaffali e si sono lievemente danneggiate e sono  quindi invendibili ai supermercati. Mi muovo subito e chiamo amici e parenti, la mattina successiva attacco un avviso in bacheca nel mio posto di lavoro. E lì inizia l’effetto domino:  arrivano ordini a pioggia da tutte le parti. Guardo dalla mia finestra e vedo la negoziante che fa il giro dei negozi, le amiche della palestra, anche i colleghi di altri comuni, i dipendenti di un’azienda del posto, una squadra sportiva e il singolo pensionato, la nonna ecc. ecc. In poche ore siamo riusciti ad acquistare 1008 kg di parmigiano reggiano!

E’ una cosa sconvolgente e un serio messaggio di impegno e di civiltà che a differenza di quanto spesso si sente dire, smentisce tutte le cattive notizie e in mezzo a tanta sofferenza e partecipazione fa posto a un sorriso e a un piccolo contributo a chi, in pochi secondi si è visto rubare anni di fatica e di lavoro.

E  fa anche posto, perché no, ad un’ottima spolverata di parmigiano…

Grazie di cuore a tutti quelli che hanno contribuito!

Daniela – Altopascio

Advertising