Primi matrimoni con la presenza degli animali preferiti a Montecarlo

da
Advertising

Ci si potrà sposare con a fianco il proprio animale del cuore, ottenendo un attestato simbolico della sua presenza alla cerimonia e l’iscrizione in un apposito albo da parte del Comune, una “unione” di amicizia eterna. Questa opportunità verrà poi estesa anche ai single che potranno essere inseriti in questo albo che sancisce lo straordinario rapporto fra l’uomo e gli animali, che non avrà valore legale ma che sarà curato con la massima serietà dall’amministrazione comunale. Questa è la più importante novità della nuova edizione di “Sposarsi a Montecarlo” presentata ufficialmente dal Sindaco Vittorio Fantozzi, con gli assessori Angelita Paciscopi e Massimiliano Paluzzi, insieme al presidente del centro commerciale naturale Antonio Pirozzi e al presidente del Consorzio del Vino Doc Gino Carmignani, in arte Fuso. Oltre alla possibilità di poter celebrare matrimoni tutto l’anno, incluso i giorni festivi, con orario continuato il Comune di Montecarlo ribadisce ed amplia la possibilità di scegliere tra location inedite e spettacolari come il settecentesco teatro dei Rassicurati, la trecentesca Fortezza del Cerruglio o le secolari cantine vitivinicole che costellano il territorio.

Advertising