Stampavano falsi biglietti ferroviari

da
Advertising

Avevano a disposizione un software e una stampante ad hoc per elaborare biglietti ferroviari taroccati. La Polfer ha denunciato il titolare di un bar – rivendita  49 anni, e un suo dipendente di 23 per i reati di falsificazione di biglietti di pubblica impresa di trasporto e di truffa aggravata in concorso. Segnalate alcune anomalie, soprattutto sulla tratta Altopascio-Pisa. A seguito di controlli veniva perquisito. Sequestrati un computer, una stampante e una serie di biglietti e abbonamenti ferroviari già falsificati. Secondo una prima stima operata dalla Polizia, la truffa avrebbe fruttato ai responsabili circa 20mila euro solo nei primi quattro mesi di quest’anno.

Advertising