Altopascio: nuovo regolamento edilizio

da
Advertising
Comunicato del comune di Altopascio: “Dopo l’approvazione del piano strutturale e del regolamento urbanistico, l’amministrazione comunale di Altopascio ha concluso di fatto il lungo e articolato procedimento di modifica dello strumento urbanistico con il nuovo regolamento edilizio comunale. Questo documento arriva dopo una serie di incontri con i professionisti, gli ordini e i collegi professionali, che il vicesindaco e assessore all’urbanistica Francesco Fagni ha effettuato insieme all’ufficio urbanistica : “ Abbiamo cercato di offrire diverse occasioni di confronto con i professionisti coinvolti da questo provvedimento, per cercare un risultato condiviso e utile a tutti. Con il regolamento edilizio si conclude un lungo lavoro che ha portato a riformare decisamente lo strumento urbanistico altopascese. Una enorme mole di lavoro per la quale  ringrazio tutti quelli che hanno collaborato e che dota il nostro comune di una serie di norme importanti in un settore delicato come quello dell’assetto del territorio”. 
Il regolamento edilizio del comune di Altopascio era datato 2001, e quello nuovo contiene molte novità, su un impianto che va nella direzione di una generale semplificazione delle procedure : 
·        è stata tolta la commissione edilizia che aveva solo valore consultivo e allungava i termini di rilascio delle pratiche,.
·        sono stati unificati i procedimenti nei termini delle nuove normative.
·        adeguati i riferimenti al Regolamento Urbanistico.
·        chiariti i termini dell’addizione funzionale che avevano generato molti dubbi nei tecnici.
·        inserita la possibilità di mettere i box da giardino a distanza inferiore di ml. 10 dal proprio fabbricato purchè non vi siano finestre nel tratto fronteggiante.
·        potranno essere fatte recinzioni ”architettoniche” diverse dalle altezze del Regolamento Edilizio purchè concordate con l’ufficio.
·        gli accessi e i relativi cancelli potranno non essere posizionati a 5 ml. dal confine stradale purchè abbiano soluzioni conformi al codice della strada .
·        i servizi igienici potranno essere senza finestre nel recupero e per motivate esigenze architettoniche.
·        è possibile derogare le altezze interne per il recupero di edifici esistenti.
 
·        Il regolamento è stato corredato da molti allegati grafici esplicativi”.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Advertising