Marchetti ri-replica al Pd

da
Advertising
Capisco che fare delle figurette sulla stampa sia spiacevole, ma bisogna che il Pd altopascese comprenda che per fare partecipare delle persone alle riunioni bisogna invitarle davvero, perché non basta infilare alla chetichella un volantino della serata in un contenitore per pensare di averlo fatto. 
 
Innanzitutto voglio tranquillizzare i compagni altopascesi che non sono certo nervoso, tantomeno per le loro iniziative. Sono favorevole a incontri e dibattiti su temi così importanti, ma che siano organizzati da qualcuno che è capace di farlo, rispettando i ruoli.
 
Non volevo certo un invito con la ceralacca, sarebbe bastata una telefonata e sarei venuto, spiegando che Rossi e Fiditoscana non hanno fatto nulla per la Panem e fornendo altre notizie importanti sul tema del lavoro.
 
Vorrei resuscitare Freud per comprendere quale devianza porta il Pd altopascese e chi lo rappresenta a citare sempre il discorso dei furti. Il segretario proviene da zone ben più colpite da questo fenomeno, ma non credo vada a incolpare i vari sindaci. 
 
Confermo purtroppo che queste persone devono ancora crescere nel loro percorso politico-amministrativo per cercare di dare lezioni a altri, come del resto dimostrano gli ultimi venti anni di elezioni a Altopascio”.
 
Maurizio Marchetti, sindaco di Altopascio
Advertising