Presentato il festival Francigena Melody Road

da
Advertising

14 concerti, 12 gratuiti, dei big (tra questi Giovanni Allevi a San Miniato) e 18 esibizioni degli allievi. Tutto ciò dal 3 luglio al primo agosto con il festival europeo “Francigena melody road” che coinvolge i comuni di Altopascio, Porcari e Montecarlo, oltre ad altre realtà della Valdera e che abbina la parte didattica a quella culturale. L’iniziativa, che parte il 3 luglio a Porcari con tre artisti ex Scala, Francesco Manara, Simonide Braconi e Massimo Polidori, alle 21,15, orario di tutti gli spettacoli, è stata illustrata dal consigliere regionale Paolo Tognocchi, dal direttore artistico Fabrizio Datteri, dal sindaco del Tau Maurizio Marchetti, dagli assessori alla cultura di Altopascio e Montecarlo, rispettivamente Nicola Fantozzi e Massimiliano Paluzzi e dal consigliere e presidente del consiglio a Porcari Lori Del Prete, oltre a Marco Lardieri dell’associazione musicale “Geminiani”. Una kermesse senza confini politici visto che partecipano molti enti di varie estrazioni (con un messaggio europeista proprio durante un periodo in cui l’Unione scricchiola), senza steccati musicali (si oscillerà dal classico allo swing). Dopo l’esordio il3 aPorcari, il programma prevede ritmi intensi: il 6 Goetz e Schubert in piazza Ospitalieri a Altopascio, il 7 Bach e Paganini in sala Granai, il 17 Piazzolla a Porcari, il 19 l’orchestra della Toscana al Puccini di Altopascio, il 30 e 31 ancora in piazza Ospitalieri a Altopascio. 

Advertising