Il Comune replica al Pd sul cinema

da
Advertising
Il Comune di Altopascio replica al Pd sul cinema
“Nessun problema per il cinema di Altopascio, che riaprirà nel mese di ottobre . La struttura, recuperata  dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio Marchetti dopo decenni di abbandono, viene contemporaneamente utilizzata per la proiezione di film e la realizzazione di spettacoli teatrali. I cittadini di Altopascio possono stare tranquilli, entro la fine di ottobre ripartirà a pieno regime il cinema al Puccini, insieme a una stagione teatrale che si preannuncia ancora di grande livello. Purtroppo si sono sovrapposte la rescissione del contratto da parte del soggetto gestore e la liquidazione obbligatoria di Altopascio Servizi, che hanno dilatato i tempi. Non potevamo fare altrimenti, visto che la legge ci obbligava o a privatizzare oppure a chiudere la società. Ovviamente abbiamo optato per questa ipotesi, a vantaggio del patrimonio comunale e quindi dei cittadini. Dispiace che di fronte a un centro culturale riportato alla piena disponibilità pubblica dopo 50 anni, con spettacoli di lirica, prosa, musica classica di livello perlomeno nazionale, il PD di Altopascio, sempre alla ricerca di qualcosa di negativo, si appigli a un ritardo più che giustificato per tentare di gettare ombra a una opera invidiata da tutti i comuni vicini, apprezzata dai cittadini che hanno seguito con grande entusiasmo tutti gli spettacoli che abbiamo proposto. La delusione che hanno provato questi profeti di sventura nel vedere riaperto il cinema-teatro li condiziona troppo nell’analizzare la realtà”.
 
Advertising