Maltempo, summit a Montecarlo

da
Advertising

Arriva Attila, prima perturbazione stagionale a portare aria fredda sulla penisola, ed il comune di Montecarlo si attiva per affrontare le rigidità dell’inverno che si annuncia gelido. A margine di un incontro operativo con i responsabili degli uffici tecnici comunali e della protezione civile della arciconfraternita di Misericordia, chiamato a monitorare gli effetti delle forti precipitazioni passate e previste, è stato fatto il punto sul piano neve entrato in vigore lo scorso anno. Il Sindaco Vittorio Fantozzi, oltre ad invitare la cittadinanza a ritirare il depliant informativo del piano neve presso il comune e la segreteria dell’Istituto Comprensivo oppure a scaricarlo dal sito comunale, ricorda in sintesi quattro suggerimenti generali. “Si esorta la cittadinanza a prendere nota dei contenuti del piano neve scaricando l’apposito depliant in formato pdf nella home page del sito del comune, oppure richiedendolo in comune o presso la segreteria dell’Istituto Comprensivo, dove sono spiegate le operazioni  previste in caso di precipitazioni nevose e vengono forniti consigli comportamentali, anche in caso di Black out e numero utili. Si invita la cittadinanza ad aderire al servizio gratuito “Avviso d’emergenza” attivo dal 2010 che in caso di allerta meteo avverte l’utente della situazione meteorologico, del traffico sulla viabilità comunale e la chiusura delle scuole. Per attivarlo, anche in questo caso, basta recarsi al Municipio oppure alla segreteria dell’Istituto Comprensivo o scaricare e compilare da internet il modulo all’indirizzo: http://www.comune.montecarlo.lu.it/documenti/richiesta%20info.pdf.

Si informa, inoltre, sulla messa in sicurezza dei contatori dal rischio gelo: in fabbricati disabitati occorre chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto. In tutti gli altri casi è sufficiente verificare che siano ben chiusi i vani d’alloggiamento del contatore. Si consiglia di fasciare l’impianto con materiali isolanti specifici (come il polistirolo). Se invece il contatore risultasse congelato e non rotto, è sconsigliato aprire le valvole di afflusso e  di chiusura o di scongelarlo con fiamme libere, si consiglia di avvolgere il contatore con una coperta vecchia o con dei giornali, aspettando pazientemente che si scongeli. Qualora il contatore risulti rotto è necessario mettersi subito in contatto con Acque Spa allo 800 983 389, attivo 24 ore su 24, affinché si attivi la procedura di sostituzione o riparazione”.
Si ricorda, infine, come dal 15 novembre sia operativa l’ordinanza comunale che prevede l’obbligo, solo in caso di neve e ghiaccio, di circolare con pneumatici da neve o catene.

Advertising
Advertisements