PD protesta per i manifesti elettorali di Marchetti

da
Advertising

LogoPD76455[1]Che il Sindaco Marchetti, nonché candidato Pdl alla Camera, avesse un concetto tutto suo di bene comune e di risorsa pubblica, lo avevamo capito già da un po’ di tempo, e la riconferma l’abbiamo avuta con l’episodio di Scilipoti ad Altopascio condotto da Firenze con l’auto blu del Comune o dal recente viaggio a Roma con il comandante e l’automobile dei vigili urbani per un evento della sua campagna elettorale. Durante il periodo pre-elettorale delle elezioni comunali del 2011, ci ha poi abituato a vedere infrangere ripetutamente le regole sulle affissioni pubbliche dei manifesti, sull’utilizzo delle vele su gomma e sulla pubblicazione delle spese elettorali a seguito del voto. Dopo due anni ci risiamo, di nuovo le sue gigantografie stazionano da giorni in ogni angolo del territorio,infrangendo palesemente la legge. Poi  però, si è fatto un salto di qualità: anche la vetrina della farmacia Comunale del Turchetto è diventato spazio elettorale a disposizione del Sindaco Marchetti, che ha provveduto a far appendere il suo manifesto all’entrata di un esercizio commerciale di tutti i cittadini. Capiamo che il Sindaco sia disposto a tutto pur di lasciare il suo incarico per una poltrona romana più comoda, ma ci sembra che si stia andando oltre la decenza.

                                                                                         

                                                                                                             PD Altopascio

Advertising