Discutono per una precedenza, poi lui sferra un pugno in faccia a lei

da
Advertising

carabinieriUna lite stradale degenerata. Ogni giorno lo stress da traffico, una precedenza non rispettata o altro, possono produrre “vaffa” assortiti e colpi indispettiti di clacson e nella maggior parte dei casi tutto finisce all’istante. Ma non sempre è così. Avrà strascichi quello che è accaduto nei giorni  scorsi quando una donna della Piana ha ricevuto un colpo in faccia da un giovane dopo un diverbio…automobilistico. Un trentaseienne  residente a Capannori si trova a discutere con una signora che abita nei pressi di Altopascio, per questioni legate alla circolazione. Volano insulti reciproci. L’uomo, improvvisamente arresta la sua Opel Corsa e affronta direttamente, per un chiarimento immediato, la rivale. Quando quest’ultima  apre il finestrino, però, l’epilogo che non ti aspetti: il capannorese le sferra un pugno, ferendola leggermente. Poi sale di nuovo sulla sua vettura e riparte. La ragazza riesce a cogliere parzialmente i numeri della targa e si presenta alla caserma dei carabinieri di Altopascio per presentare formale denuncia. Con la ricostruzione del modello di veicolo e la descrizione, i militari dell’Arma hanno identificato il giovane. Prosegue anche l’attività tesa a sventare le truffe telematiche: neutralizzati alcuni individui originari della Puglia che avevano turlupinato diversi cittadini della Piana con le compravendite di oggetti per via telematica.

Advertising