Grillo stravince anche nella Piana, tranne che a Porcari. Ad Altopascio primo partito sia alla Camera che al Senato

da
Advertising

3576d920-ea68-4354-bc5e-4998ffdd275f_800-225x300[1]Una data storica. Il 25 febbraio 2013 come novembre 1989, l’abbattimento del muro di Berlino. Stavolta è l’abbattimento del muro della politica come professione, come modo di procurarsi affari, come possibilità di lucrare vantaggi, nella peggiore accezione del termine. Lo tsunami tour non è mai giunto in Toscana eppure il Movimento del comico genovese ottiene exploit impesanbili anche nel Granducato rosso. E nella Piana si afferma a Montecarlo che un tempo era chiamata la piccola Russia. Voi direte, ma nel paesino sul colle del Cerruglio c’è un sindaco di destra! Ma il voto alle comunali è un conto (si privilegia la persona) alle politiche le maniche sono diverse. Il dato clamoroso è Altopascio. M5 primo partito sia per Montecitorio che per Palazzo Madama. E’ vero, per una manciata di suffragi. Addirittura solo 15 alla Camera. Aver prevalso però in un luogo dove la sinistra (il Pd ha perso 600 voti rispetto alle politiche del 2008) prende batoste dal 1993, dove il sindaco Marchetti (battuto da Grillo persino nel suo feudo, Marginone) è candidato PdL alla Camera… beh, fate voi. E senza che ci fosse una campagna grillina in atto. Solo protesta… Solo il modo più democratico per dire basta al parassitismo, a gente che, sinistra, destra, centro, non ha MAI LAVORATO UN SOLO GIORNO NELLA SUA VITA!!!! BASTA! Exploit ottenuto senza le “vele” pubblicitarie, senza gli spazi acquistati su giornali tv e radio. Senza nulla. Quindi non sono 15 voti, è un trionfo esagerato. Ora però viene il bello. Siccome qualcuno è già pronto a salire sul carro dei vincitori (un attuale esponente della minoranza altopascese ha deciso di passare a M5 stelle) è necessario voltare pagina anche ad Altopascio. Se anche qui, nascerà un movimento fatto da persone semplici con la voglia di cambiare, ma veramente facce nuove non come quelle, maggioranza e opposizione, che siedono adesso in consiglio dove le chiappe ce le hanno appoaggiate una vita, allora ragazzi miei si potrà sconfiggere Marchetti, il suo delfino, il centrodestra che dal 2008 ad oggi ha perso oltre 2 mila voti, gran parte di quei delusi che hanno segnato la crocetta su Grillo. Si può fare. Una lista civica, con esordienti in politica e tutti quei buchi nell’acqua accumulati dalla sinistra in 20 anni, possono essere cancellati e far rinascere veramente Altopascio. Pensate che il sindaco Marchetti, mogio in volto,  ha parlato di pareggio! Solo perchè Grillo ha vinto per 15 voti alla Camera. E’ come se una squadra di calcio che doveva vincere 4-0, pareggiasse 1-1 e poi dicesse : “Non abbiamo perso, solo paregiato! Ma per favore. Al momento in cui scriviamo non sappiamo se Marchetti ce la farà a passare come parlamentare. A Roma ce lo vedremmo volentieri, con Roy e il Paluzzi.

Advertising