Furto alla scuola elementare di Altopascio

da
Advertising

EPSON DSC pictureIn un primo momento sembrava l’ennesimo atto vandalico, come accadde tempo fa a Tassignano, con  il contenuto dell’estintore sparso per terra e con le lezioni sospese in via cautelativa. Invece quello alla elementare “Pascoli” di piazza Alighieri ad Altopascio, è stato probabilmente un normalissimo furto. Tra l’altro, esaminando il modus operandi, forse perpetrato non da professionisti ma da chi ha provato a penetrare all’interno dell’istituto forzando una finestra con un piede di porco, per poi scorrazzare nei corridoi e negli uffici. Trafugato un computer ed altro materiale didattico. I soliti ignoti si sono ritrovati davanti alle macchinette automatiche che erogano il cibo e le bevande, ubicate proprio di fronte all’ingresso principale. Cercavano l’incasso e spaccando il vetro e l’involucro esterno del contenitore degli spiccioli, sono riusciti a trovarlo, salvo però lasciarne una parte. Forse sono stati disturbati. Così, con il pc in mano, arraffando un paio di merendine e due lattine, i malviventi se ne sono andati. Il colpo è stato scoperto dal personale al momento dell’apertura della scuola. Dopo la verifica che non vi fossero situazioni di pericolo, è stato deciso di far entrare regolarmente i bambini. Del resto le aule, i corridoi, i servizi erano in ordine. Macchinette forzate anche alla Media “Ungaretti”. Su entrambi i casi indagano i carabinieri di Altopascio.

Advertising