Marchetti-Tori il duello proseguirà in tribunale

da
Advertising

Finisce in tribunale l’ennesimo episodio della battaglia tra il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti ed il consigliere di opposizione Matteo Tori. Quest’ultimo, dopo il consiglio comunale di sabato scorso, ha diffuso una nota sul futuro della tenenza dei carabinieri: “Avevamo ragione noi di Liberaltopascio – scrive Tori – la tenenza non c’è e mai ci sarà, era un sogno nel cassetto del sindaco o meglio una delle tante promesse. Il primo cittadino – prosegue Tori – replicando ad una nostra interrogazione ha dovuto ammettere – sono sempre parole di Giovanni Matteo Tori – che la tenenza non si farà. Non esiste alcun progetto, non esistono gli alloggi e neppure i soldi per costruire un nuovo edificio. La giunta ha solo prodotto uno studio di fattibilità sul possibile ampliamento dell’attuale struttura e uno stanziamento di 150 mila euro già presente nel bilancio 2010”. Questo comunicato firmato da Matteo Tori è circolato sui vari siti. Nel primo pomeriggio è arrivata la risposta del sindaco: “Quanto dichiarato da Tori, attribuendo queste frasi al sottoscritto, è totalmente falso. Non ho mai detto infatti che la tenenza non si farà oppure che i carabinieri non sono più d’accordo. La questione è chiara. Nel 2013, come abbiamo sempre dichiarato – aggiunge Marchetti – verranno effettuati i lavori strutturali alla struttura e reperiti gli alloggi che ospiteranno i militari in più. Per fortuna che le sedute di consiglio sono registrate. Mi sono stancato – conclude Marchetti – dei metodi di un consigliere che fa della disinformazione la sua quotidiana azione politica e per questo ho proceduto a denunciarlo”.

Advertising