Truffato ristoratore

da
Advertising

carabinieriVoleva aprire un ristorante ma si è affidato alla persona sbagliata. Soprattutto si è …fidato. Un pratese di 52 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine, ha saputo (non si sa come) della velleità dell’altopascese di intraprendere l’attività di ristorazione. Allora il 52 enne si è presentato dall’imprenditore del Tau spacciandosi per un consulente finanziario di grido, con tanto di collaborazioni avviate con note banche. I circa 50 mila euro necessari per partire con la nuova avventura commerciale li avrebbe trovati senza difficoltà il falso esperto. L’altopascese avrebbe dovuto solamente sborsare 8 mila euro come avvio della pratica ed anticipo. Così il commerciante, attirato dalla possibilità di risolvere i suoi problemi, ha accettato. Inutile dire che dopo aver ricevuto gli 8 mila euro, il pratese ha detto bye bye a tutto ed è diventato uccel di bosco. Il truffato ha però sporto denuncia ai carabinieri altopascese i quali sono riusciti, dopo lunghe indagini, a rintracciare il lestofante. Che ora è stato denunciato.

Advertising