Una struttura per i giovani in via Valico

da
Advertising
EPSON DSC pictureUna struttura di 200 metri quadri coperta, sicura, accogliente per fare giocare i bambini dell’intero territorio comunale. E’ questa la sintesi di un progetto preliminare che la giunta guidata dal sindaco Maurizio Marchetti ha approvato nelle scorse settimane e che servirà anche a partecipare agli appositi bandi che vari enti e associazioni  lucchesi e non solo hanno indetto per costruzioni e realizzazioni di questo tipo. Il progetto preliminare è stato elaborato dall’ufficio tecnico comunale e prevede la costruzione di uno stabile a un piano, appunto di una superficie di circa 200 metri quadri, che costa, una volta conclusa, circa 200mila euro.
Nel dettaglio si tratta di quelle strutture polivalenti denominate “Salta e gioca” che vedono spazi organici per giochi gonfiabili e altre aree per il divertimento sicuro dei più piccoli. L’edificio sarà realizzato in via Valico a Altopascio, accanto alla attuale scuola d’infanzia, che ne trarrebbe grande giovamento, perché permetterebbe di fare giocare i bambini senza alcuna difficoltà anche nei giorni di maltempo e nelle intenzioni dell’amministrazione comunale sarà affidato in gestione a privati, con tutte le dovute cautele che la questione comporta. Nel progetto preliminare grande attenzione viene rivolta alla installazione di fonti energetiche rinnovabili, come pannelli solari e fotovoltaici, oltre ai normali servizi igienici, per rendere il più possibile autonomo l’edificio. “Si tratta di un progetto molto interessante, per il quale abbiamo anche una buona  possibilità  di ottenere finanziamenti – affermano il sindaco Maurizio Marchetti e il vicesindaco Francesco Fagni- . Un’opera  che non ci pare esista nella Piana di Lucca, che potrebbe essere utilizzata anche per feste e compleanni, che naturalmente ha bisogno di essere gestita  al meglio, in modo che sia accessibile a tutti. Dopo i molti parchi-gioco e le altre strutture per i più piccoli, ci sembra che una area gioco  coperta mancasse per completare una offerta variegata per tutti come è quella che l’amministrazione comunale di Altopascio ha provveduto a sviluppare in questi anni”.
Advertising