Il Pd di Altopascio chiede maggiore decoro urbano

da
Advertising

LogoPD76455[1]Comunicato del Pd di Altopascio: “Denunciamo ancora una volta lo stato di abbandono del territorio che è ormai sotto gli occhi di tutti. Parchi pubblici che, una volta spenti i riflettori delle inaugurazioni, sono lasciati a loro stessi se non per saltuarie sistemazioni dei prati e potatura degli alberi. Potatura che molto spesso è svolta senza cura, senza criterio. Da anni inoltre ad Altopascio si effettua la raccolta differenziata e nonostante questo non esiste su tutto il territorio nei parchi pubblici, nelle vie del corso un cestino per la raccolta differenziata dei rifiuti. La manutenzione e il decoro urbano risultano scarsi anche nel centro di Altopascio. Fioriere in cui i fiori sono morti da tempo perché dimenticati una volta piantati, illuminazione assente nella nuova piazza Gramsci,marciapiedi rotti e pericolosi nella zona delle poste e della scuola elementare, zona per’altro molto frequentata da ragazzi anche per la presenza del parco pubblico. Campi incolti  nelle zone limitrofe alla scuola elementare che sono diventati deposito di rifiuti mimetizzati ormai con la vegetazione incolta da anni.  Il Sindaco incline all’emanazione di molteplici ordinanze, anche sulla manutenzione dei campi, dovrebbe però provvedere a far si che queste siano rispettate, per evitare di fare un altro buco nell’acqua come è stato quello dell’ordinanza antiprostituzione. Ben vengano tutte le nuove realizzazioni, progetti e promesse che l’amministrazione sbandiera sui giornali in questi ultimi giorni, possiamo infatti definirle solo promesse ad oggi,anche alla luce di quanto è accaduto in questi ultimi 10 anni se si pensa per esempio alla questione della piscina comunale. È doveroso quindi che la maggioranza si assuma seriamente l’impegno di mantenere e conservare al meglio il patrimonio esistente. Si tratta peraltro di interventi che richiedono piccoli impegni economici ma che potrebbero contribuire a ripristinare un decoro urbano dignitoso.

Advertising