Opposizione di Altopascio unita per la sicurezza

da
Advertising

LogoPD76455[1]E’ ormai da più di un mese che i gruppi di minoranza di Altopascio, LiberAltopascio e Alternativa Democratica, congiuntamente hanno presentato alla maggioranza una mozione con varie proposte da discutere in Consiglio Comunale per affrontare con misure concrete e non con promesse difficilmente realizzabili il problema della sicurezza, migliorando e rafforzando il controllo del territorio.Nel testo chiedevamo, tra le altre cose, l’assunzione dei vigili urbani mancanti in pianta organica, l’assegnazione dei compiti burocratici della polizia municipale a personale amministrativo, un coordinamento con gli uffici di polizia municipale dei comuni limitrofi; sul piano sociale ed educativo, abbiamo proposto progetti di educazione alla legalità nelle scuole, organismi rappresentativi delle numerose comunità straniere, interventi di prevenzione contro l’abuso di alcool e sostanze stupefacenti; ed infine, per contrastare il fenomeno della clandestinità e degli affitti in nero, un censimento delle abitazioni e dei fondi vuoti o sfitti.

In occasione del Consiglio Comunale del 25 maggio, convocato fra l’altro su iniziativa degli stessi gruppi di minoranza, la maggioranza rappresentata dal Sindaco ha chiesto il ritiro della mozione per poter discutere in una commissione ad hoc un testo condiviso fra maggioranza e opposizione. I gruppi di Alternativa Democratica e Liberaltopascio, con senso di responsabilità e spirito costruttivo, hanno accolto la richiesta con l’unica condizione che fosse convocata quanto prima la Commissione Sicurezza.Ad oggi però, dopo circa venti giorni, non ci è dato ancora sapere né la data né tanto meno quali siano le proposte che la maggioranza ha intenzione di avanzare. L’immobilismo di questa Amministrazione ormai è ben noto e appurato, ma, considerata l’importanza del tema, sollecitiamo anche pubblicamente la convocazione della commissione.

Advertising