Assunto il fratello del comandante Gatto, Tori presenta mozione

da
Advertising

tori matteo L’assunzione del fratello del comandante dei vigili urbani da parte del Comune di Altopascio è inopportuna e sconveniente, visto il vincolo di parentela con l’attuale comandante.

Sconveniente perché il Comune di Altopascio ha scelto di attingere dalla graduatoria di un altro Comune, per la precisione dal Comune di Montecatini Terme (come mai proprio dal comune termale e non da un altro Comune, magari della Provincia di Lucca?) invece di fare una selezione propria, togliendo in questo modo la possibilità ai ragazzi altopascesi di partecipare e quindi di lavorare, seppur a tempo determinato, alle dipendenze del proprio Comune ?

Inoltre la richiesta di utilizzo della graduatoria fatta al Comune di Montecatini Terme risale, addirittura, al 25 gennaio scorso e l’assunzione è stata fatta solo nel mese di Luglio, per la precisione il 15 luglio, ma soprattutto la programmazione del fabbisogno di personale è stata approvata con delibera di Giunta in data 17.06.2013, ben cinque mesi dopo aver presentato la richiesta al Comune di Montecatini.

Ci sono tanti dubbi ancora da chiarire e per questo motivo “LiberAltopascio”, cercando di perseguire criteri di trasparenza e correttezza amministrativa, presenterà un’interrogazione e una mozione che dovrà impegnare maggioranza e minoranza a non procedere più in futuro ad assumere persone che abbiano vincoli di parentela con dipendenti e amministratori.

Ci sono anche altre domande politiche che devono trovare risposte.

Come mai il Pd di Altopascio s’indigna solo ora, per questo caso di parentela, e non l’ha fatto in altre occasioni? Ci sono stati tanti casi di parentela e nessuno ha mai detto niente.

 

 

 

Il capogruppo di “LiberAltopascio”

Giovanni Matteo Tori

Advertising