Incidente in bici, muore ciclista amatoriale di Montecarlo

da
Advertising

Tragedia sulle strade di Vinci, nell’empolese. Un ciclista amatoriale di 70 anni, Piero Celli, residente a Montecarlo, nella Piana di Lucca, è deceduto in seguito alle ferite riportate per una caduta dalla sua bicicletta. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’anziano avrebbe perduto il controllo del velocipede rovinando sull’asfalto e sbattendo violentemente la testa. Subito soccorso attraverso una ambulanza del 118, purtroppo Celli non ce l’ha fatta. Lascia la moglie Bruna Carmelina e i figli Daniele e Olga. La notizia è giunta a Montecarlo in un baleno e ha sconvolto l’intera comunità. Piero aveva lavorato nel settore del verde e del legname e in paese tutti lo conoscevano e lo apprezzavano per il suo profondo contributo che riusciva a fornire al mondo del volontariato e delle associazioni. Grande appassionato delle due ruote e pedali, non disdegnava ancora di cimentarsi con la sua amata bici. L’ultima sgambata gli è stata purtroppo fatale.“Collaborava ed aiutava tutti – commenta un addoloratissimo sindaco, Vittorio Fantozzi – purtroppo penso che sia vero il detto che i migliori se ne vanno sempre per primi. Ci lascia un uomo buono, che ci ha lasciato un grande esempio da seguire, quello dell’integrità, della semplicità e del sostegno agli altri”. Oggi era previsto il coro della Collegiata itinerante per le strade dl centro. Per rispetto (Celli tra l’altro abitava con la famiglia in via Roma, nei pressi di Porta Fiorentina, a pochi passi dal palazzo comunale) la manifestazione è stata annullata in segno di lutto. I funerali si svolgeranno a Montecarlo martedì mattina.

Advertising