Non paga nonostante i solleciti, scatta insolvenza fraudolenta

da
Advertising

carabinieriUn imprenditore di Prato ha acquistato tempo fa materiale per idrosanitari per un va

lore complessivo della merce di circa 2500 euro da una ditta di Altopascio molto

conosciuta. Sembrava una normalissima compravendita come ce ne sono molte. L’azien

da altopascese però, con il passare delle settimane e dei mesi, si è accorta che non riu

sciva a riscuotere quanto dovuto. Solleciti, telefonate, richieste. Ma dall’altra parte, l’imprendiore pratese replicava che avrebbe salfato tutto entro breve tempo. Promesse e promesse…alla fine l’impresa altopascese si è rivolta ai carabinieri e il pra

tese dovrà rispondere di insolvenza fraudolenta in tribunale.

Advertising