Rapina alla Conad

da
Advertising

EPSON DSC pictureRapina messa a segno poco prima dell’orario di chiusura ieri al supermercato Conad di via delle Cerbaie che, tra l’altro, il prossimo 21 ottobre cambierà sede e si sposterà accanto al casello autostradale e che ha fruttato un bottino di circa nove mila euro. Ma andiamo con ordine. Tarda mattinata di domenica, la giornata di festa induce molta gente allo shopping. Entrano due individui con i volti travisati dai caschi e fanno irruzione nei locali pieni di clienti. Uno è armato di pistola che per fortuna non userà, anche se la mostra ad un dipendente, intimandogli di sdraiarsi per terra. Urla di preparare i soldi, sono momenti concitati alle casse. Il primo malvivente si occupa di arraffare il denaro. Durante questa fulminea operazione, con altrettanta velocità, il complice si reca sulla sinistra rispetto all’entrata, nell’ufficio dei dirigenti ed appicca il fuoco al sistema di videosorveglianza, ma non contento si porta via pure l’intero registratore per eliminare ogni prova e tutte le immagini della loro impresa criminale. Le persone presenti intanto si rifugiano dietro gli scaffali. Alla paura per la rapina si somma il panico per l’incendio che si sviluppa nelle stanze attigue. I banditi escono e se ne vanno di gran carriera, in un primo momento a piedi, ma a pochi metri di distanza probabilmente avevano una moto. Una volta ripresisi dallo choc, gli addetti dell’esercizio commerciale avvisano i vigili del fuoco di Lucca che arrivano sul posto in pochi minuti e domano il rogo e i carabinieri di Altopascio, supportati dai colleghi del radiomobile e dagli agenti della municipale della cittadina del Tau. Le ricerche scattano in tutta la Piana ma anche nella limitrofa Valdinievole e nel comprensorio pisano

Advertising