Mercato del Forte, polemiche e replica Confcommercio

da
Advertising
Ho letto le rimostranze degli ambulanti sulla stampa contro il Mercato del Forte che si è svolto due sabati fa a Altopascio.
Martinelli presidente AscomFrancamente non posso essere d’accordo con una impostazione così burocratica di un evento che ha dimostrato con i numeri di essere vincente, adeguato alla nostra realtà e in grado di catturare una clientela molto variegata, con tante persone che sono venute per la prima volta a Altopascio, persone che altrimenti avrebbero evitato accuratamente il nostro paese, preferendo altre mete.
Un successo certificato da ventimila presenze che ha consentito a tutti, veramente tutti, di fare affari e di proporre al meglio i propri prodotti e la propria offerta commerciale. La Confesercenti farebbe meglio a incentivare queste forme commerciali che mettono in evidenza il Made in Italy e privilegiano la qualità , contrastando semmai la proliferazione di negozi e bancarelle che offrono prodotti molto meno attinenti alla nostra storia e alla nostra tradizione.
Al di la degli aspetti tecnico-burocratici, che certamente devono essere sistemati se qualcosa non è a posto al 100%, resta la grande opportunità per Altopascio e il suo tessuto commerciale che questo mercato ha portato e quindi siamo intenzionati, confortati anche dall’atteggiamento propositivo dell’amministrazione comunale che ,come noi, ha voluto il mercato del Forte, a continuare questa esperienza.
Alla fine del ciclo si tireranno le somme, l’inizio è però straordinario. In momenti come questi, non possiamo permetterci di perdere una manifestazione così attraente.
Luca Martinelli, Confcommercio Altopascio
Advertising