Pd Altopascio: “Il censimento degli immobili vuoti lo avevamo già proposto noi, meglio tardi che mai”

da
Advertising

LogoPD76455[1]Dopo l’episodio che ha visto un residente di Marginone denunciare la presenza di abusivi nei locali vicini alla sua abitazione, esplodendo anche un colpo di arma da fuoco, il sindaco Maurizio Marchetti annuncia l’inizio di una verifica sistematica degli immobili e dei fabbricati vuoti e inutilizzati dell’intero territorio comunale. In questi casi non resta che dire “meglio tardi che mai!”. Ma  bisognava aspettare le fucilate? In ben due occasioni, infatti, il Sindaco Marchetti ha fatto bocciare  in consiglio comunale  (nel 2012 e poi anche più recentemente in occasione della nostra mozione sulla sicurezza) la nostra proposta per il censimento dei fondi e delle abitazioni vuote e sfitte: un provvedimento in cui crediamo molto perché serve proprio a contrastare fenomeni di abusivismo, affitti in nero, degrado. In quella occasione, la bocciatura della nostra proposta fu un grande errore politico per cui è stato perso molto tempo e che oggi testimonia la pochezza politica di chi vuole avere il dominio assoluto di un Comune senza nessun tipo di collaborazione con la minoranza.

Dopo un anno, vediamo il Sindaco che pensa di proporre la ricetta magica. In realtà,con un po’ di impegno ha finalmente capito che le nostre proposte sono valide e serie per far fronte alle varie problematiche di Altopascio.

Adesso, visto che lo ha dichiarato, questo censimento deve essere fatto e non deve essere solo uno slogan.

Per il resto, consigliamo al Sindaco di stare più attento a quanto detto dai banchi dell’opposizione perché, forse, potranno essergli utili altri “suggerimenti” in futuro.

Advertising