A Montecarlo sacchetto day di Ascit

da
Advertising

Fantozzi a vinitalyMontecarlo è…puntuale, dal porta a porta verso rifiuti zero. E’ lo slogan scelto per il passaggio al nuovo regime di Tares puntuale a gennaio. Sabato 14 e domenica 15 dicembre gli incaricati di Ascit consegneranno, dalle 10 alle 19, il kit con 26 sacchetti con il chip ad ogni utente. Sarà anche l’occasione per chiedere chiarimenti perché l’ufficio dell’azienda in questo week end verde si sposterà nel centro del paesino sul colle del Cerruglio. Chi non ritirerà il materiale dovrà farlo successivamente recandosi all’eco sportello di Capannori. L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa dal sindaco, Vittorio Fantozzi, dal direttore Ascit Roger Bizzarri e dal consigliere delegato all’ambiente, Emanuele Stefanini. “Non promettiamo a prescindere sconti in bolletta perché il sistema si dovrà assestare e dovremo controllare poi i dati sull’indifferenziato – ha commentato Fantozzi – però la parte variabile della tariffa verrà commisurata a quanto si inquina. Si dovrà tener conto anche del numero dei componenti delle famiglie. Intanto garantiamo l’equa ripartizione dei costi e una costante lotta all’evasione. Chi è virtuoso non avrà aumenti, se poi si potranno premiare questi cittadini con reali sconti in tariffazione, ancora meglio”. Sottolineato come il pasino fondato da Carlo IV non abbia grandi aziende e quindi il carico si spalma prevalentemente sulle attività produttive legate al turismo, al vino e sulle utenze domestiche. “Invito i cittadini a presentarsi – ha aggiunto Stefanini, – serve la loro collaborazione e in assenza di riferimento ormativi attuali, ci si allinea comunque ai dettami europei”. Previsto a breve un regolamento

Advertising