Il Torneo di Viareggio a Altopascio

da
Advertising

EPSON DSC pictureL’evento che porterà benefici effetti all’economia altopascese. Sei partite del torneo di Viareggio di calcio, considerato il Campionato del Mondo a livello giovanile, giunto alla 66^ edizione, si svolgeranno sul terreno sintetico dello stadio comunale di via Rosselli, dove negli anni Sessanta esordì Sandrino Mazzola e negli anni recenti fu scoperto Gilardino. Questo avvenimento avrà ripercussioni ottime sul cosiddetto indotto: annunciata la presenza di osservatori e tifosi che alloggeranno nelle strutture ricettive e di ristorazione. “Siamo soddisfatti di questa opportunità e ringraziamo pure l’amministrazione comunale – commenta Antonello Semplicioni del Tau calcio che, di fatto, organizza le partite – perché è una vetrina internazionale. Con il Comune c’è una proficua collaborazione e grazie anche agli interventi realizzati (spogliatoi in primis) siamo in grado di ospitare una kermesse di questo livello. Siamo una società conosciuta in Toscana ormai, abbiamo una sinergia con l’Inter ma senza impianti adeguati non avremmo potuto allestire questa manifestazione. Nel 2015 – conclude Semplicioni, – proveremo ad organizzare un torneo nazionale per bambini dagli 8 ai 13 anni”. Ieri debutto tra rappresentativa di serie D e formazione brasiliana del Guarnì. Nei prossimi giorni Verona-New York e, soprattutto, arriverà il Napoli, con molti tifosi al seguito da tutta la Toscana.

Advertising