Rubano rame all’edificio dismesso della Panem

da
Advertising

Un luogo abbandonato che faceva venire l’acquolina in bocca. Avevano perso il lavoro e avevano trovato il modo per arrotondare, riuscendo in meno di una settimana, a smontare l’intero impianto elettrico e le caldaie dell’ex panificio Panem ad Altopascio ma sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri dopo un blitz scattato  nell’edificio dismesso in via dei Barcaioli. In manette sono finiti un ex imbianchino e un ex operaio, entrambi di 36 anni e residenti nel compitese. In un furgone, che era parcheggiato davanti all’azienda da circa una settimana, avevano appena caricato 200 chili di rame e ottone, quando è giunta una pattuglia dei carabinieri del radiomobile. Era da qualche giorno, infatti, che i carabinieri avevano notato quel mezzo abbandonato di fronte all’edificio dismesso della Panem. Sospettando che ci fosse dietro qualcosa di losco, ieri hanno fatto irruzione.

E hanno trovato i ladri con le mani nel sacco

 

Advertising