Furti e tentativi a Altopascio e Montecarlo

da
Advertising

carabinieriFurti e tentativi nel centro di Altopascio la scorsa notte. Nel mirino dei malviventi quasi una strada intera, via Verdi, che taglia la cittadina del Tau congiungendo in pratica le due provinciali, la Galeotta con la Romana. Molte in questo quartiere le villette nuove di recente edificazione. In diversi casi i colpi sono falliti per l’attivazione del sistema di allarme ormai diffuso, in altri bottino di qualche telefono cellulare, un computer portatile e pochi spiccioli. Altro raid nel territorio comunale di Montecarlo, in particolare a San Giuseppe e San Salvatore. In via del Mulino e in via della Contea molteplici le visite indesiderate. Nell’appartamento di alcuni congiunti di Emiliano Malagoli, conosciuto in zona in quanto esponente di una nota associazione sulla disabilità dopo un terribile incidente con la moto che lo privò di una gamba, i soliti ignoti sono riusciti a forzare una persiana ma sono dovuti fuggire disturbati da qualcosa, forse dai cani. Tra l’altro è possibile che i ladri abbiano agito sugli animali poiché quest’ultimi successivamente hanno accusato problemi. Forzata una porta ma senza perpetrare il furto all’abitazione della famiglia Guidi. Nel frattempo, il sindaco, Vittorio Fantozzi, ha parlato con il comandante della stazione carabinieri di Altopascio, maresciallo Antonio Scino e con il comandante di compagnia capitano Lorenzo Angioni. Dopo aver fatto visita alle famiglie coinvolte, il primo cittadino ha deciso di chiedere l’intensificazione dei controlli sul territorio e delle indagini, con ulteriore convocazione di due incontri, per entrambi i versanti collinari del comune, tra residenti e militari dell’Arma.

Advertising