Recupero della stazione di Montecarlo

da
Advertising

Biglietteria automatica, telecamere per la sorveglianza e la prevenzione di fenomeni di vandalismo, spostamento del Coc, Centro operativo Comunale di Protezione Civile, per un recupero funzionale della stazione ferroviaria di San Salvatore, magari con servizi (numeri taxi della zona, rivendite e quant’altro) che possano soddisfare le esigenze dei pendolari che dei turisti. E’ questo l’obiettivo del sindaco di Montecarlo, Vittorio Fantozzi. Un messaggio neanche tanto trasversale ed implicito nei confronti di chi voleva se non sopprimere ridimensionare lo scalo. Una volontà di ridare lustro ad un luogo storico che sinceramente andrebbe a collidere con l’eventualità di una cancellazione che comunque, allo stato attuale, sembra scongiurata. Anzi, l’investimento potrebbe essere letto come una scommessa, che non significa azzardo, verso il famoso raddoppio della linea chiesto a gran voce da tutti gli amministratori della zona, tra lucchesia e Valdinievole. Quindi a Montecarlo, si progettano interventi per il recupero intanto del decoro della parte esterna della stazione, dopo un approfondito sopralluogo degli uffici tecnici, per ridare dignità e lustro non solo allo storico edificio,quanto garantire sicurezza e pulizia all’intera superficie. Ancora senza risposta la richiesta avanza dall’amministrazione comunale e dai pendolari a Trenitalia di riattivare le luci che illuminano il passaggio pedonale a cavallo dei due binari,ormai spente da almeno tre mesi. Altra richiesta avanzata dall’Ente è la riattivazione dello schermo già presente in loco che consentirebbe agli utenti un’informativa puntuale sul ritardo dei treni in transito sulla tratta Firenze-Viareggio. Tra l’altro il primo cittadino del borgo fondato da Carlo Iv di Boemia, sta lanciando una campagna di sensibilizzazione per l’uso del treno che ha ricevuto il patrocinio della Regione Toscana. I montecarlesi vorrebbero usare anche quelli cancellati che erano i più frequentati in passato, ovvero i treni 3038 e 3040 in direzione Lucca.

Advertising