A Montecarlo Fantozzi ospita Giochi senza barriere

da
Advertising

fantozzi sindaco MontecarloSaranno presenti anche la campionessa paralimpica di equitazione Sara Morganti ed il campione di atletica e di tiro con l’arco Stefano Gori per portare un messaggio di sport integrato in una giornata che si annuncia molto interessante anche per la sperimentazione pratica di “Elgo”, un prototipo studiato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Pisa, che consente alle persone diversamente abili di poter giocare a calcio. Accadrà oggi sabato 20 settembre a Montecarlo, alla palestra della scuola media di San Giuseppe, nell’ambito dell’ottava edizione di “Giochi senza barriere” a cura del Punto Handy, con il sostegno dei Comuni (per la quarta volta la manifestazione è programmata sul colle del Cerruglio), con dimostrazioni sportive aperte a tutti di calcio (con Elgo), pallamano, scherma, sitting volley, bocce, calcio balilla, atletica leggera, equitazione, judo, ginnastica artistica. “Non ci saranno record da battere o competizione ma una pratica sportiva che unisce – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa Francesca Pieretti presidente Punto Handy e responsabile “Sportello Informabile Cip Toscana – con il coinvolgimento delle scuole, perché queste discipline, straordinario mezzo di recupero psicofisico e di integrazione sociale, siano vissute nel modo giusto sia dai portatori di handicap sia dai normodotati”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco del borgo fondato da Carlo IV di Boemia, Vittorio Fantozzi che sarà presente alla kermesse con l’assessore Bassini. Previsto il contributo anche di Federica Maineri, assessore al sociale della Provincia e di Massimo Porciani, presidente paralimpico regionale.

Advertising