Morto il titolare della Fapim

da
Advertising

Lutto nel mondo dell’imprenditoria lucchese e della Valdinievole per la scomparsa di Paolo Bellandi, uno dei fondatori della Fapim di Altopascio. Bellandi si è spento dopo una terribile malattia che non gli ha lasciato scampo. Il nome di Bellandi è indissolubilmente legato all’avventura della “Fabbrica accessori per infissi metallici” (il nome per esteso della Fapim), fin da quando, nel 1967 fondò insieme all’amico Lido Bendinelli, la “Bellandi&Bendinelli”, società artigiana per la produzione di infissi in alluminio. Nel 1974 nasce la Fapim vera e propria, con l’arrivo del terzo socio, Sergio Pacini che di Bellandi era stato compagno di scuola. La Fapim conta oggi 500 dipendenti, considerando anche lo stabilimento di Spianate.

Advertising