Risolto problema barriere architettoniche chiesa Spianate

da
Advertising

searchAggirando burocrazia, progetti, iter procedurali complicati e basandosi sul postulato che le idee semplici sono le migliori, a Spianate, la frazione più popolosa di Altopascio, è stato risolto il problema di accesso dei diversamente abili alla chiesa di San Michele. Ciò grazie alla proficua collaborazione dei gruppi di volontariato: Pro Loco, Fratres Donatori di sangue del paese, oltre alla Misericordia. Recuperando alcune vecchie pietre esistenti nella parte centrale e con una nuova pavimentazione, è stato eliminato il vecchio selciato sconnesso e pericoloso per le persone con difficoltà motorie. L’intervento ha incontrato il consenso di tutti i paesani e la soddisfazione Don Michele e Don Luca, oltre che del Vescovo di Pescia, Monsignor Giovanni De Vivo. La spesa complessiva è stata di 10 mila euro, interamente devoluta alla Parrocchia dalle tre associazioni dai rispettivi presidenti, Giancarlo Orsi, Luciano Savoni, Ilio Baldasseroni i quali colgono l’occasione per ringraziare tutti coloro che nel mese di agosto sacrificano il tempo libero per la sagra della polenta, con cui si è potuto raccogliere questa somma.

Advertising