Successo aziende di Montecarlo al Vinitaly

da
Advertising

searchSuccesso del vino delle aziende di Montecarlo al Vinitaly di Verona, la massima rassegna planetaria dell’enologia. Il brand del vino toscano, nel cui ambito ovviamente è presente il pesino fondato da Carlo IV di Boemia, ha ancora sufficiente appeal per aumentare il numero dei buyer, degli acquirenti. In un quadro generale dove il Granducato rivaleggia con la California, che è uno Stato, Montecarlo nel suo piccolo (300 ettari di vitigni) sta veicolando il suo nome con ottima soddisfazione degli operatori. “E’ sempre fondamentale essere presenti in questi luoghi perché è necessario creare curiosità e imparare a promuovere un prodotto che rappresenta la nostra eccellenza – commenta Gino Carmignani in arte “Fuso”, presidente del Consorzio dei vini Doc di Montecarlo presente nel capoluogo scaligero – ma costituisce anche l’attività principale delle nostre imprese. Qui non stiamo parlando di un semplice o divertente passatempo, vi sono realtà con fatturati e volumi d’affari notevoli. Siamo una minuscola nicchia ma produciamo un nettare assai apprezzato non solo nella nostra zona”.

Advertising