Prevenzione incendi Altopascio

da
Advertising

searchDivieto di accendere fuochi, pulizia terreni incolti, rispetto dei corsi d’acqua, prevenzione verso la possibile solita invasione estiva della zanzara tigre. Una specie di vademecum, di tavola dei comandamenti a tutti gli altopascesi da parte del Comune con ordinanze specifiche. Divieto assoluto a proprietari e conduttori dei terreni del padule di Bientina ricadenti nel territorio del comune del Tau di incendiare qualsiasi pianta erbacea secca e non, oltre a qualsiasi altro tipo di materiale. In passato vi sono state emanazioni di emissioni nocive a causa della combustione di depositi torbosi e d’altro materiale con il conseguente sprigionamento di persistente fumo acre e odori molesti che causarono elevati allarmismi e disagi alla cittadinanza, ai fini della salute pubblica. E’ consentito accendere fuochi, nelle aree esterne ai 200 metri ai centri abitati o anche alle abitazioni isolate, solamente la mattina dalle 5 alle 9, sempre che le condizioni atmosferiche garantiscano il controllo del fuoco da parte di chi brucia e che il fumo prodotto non vada ad invadere abitazioni o strade, ciò fino al 31 agosto. Entro il 30 giugno sarà obbligatorio per i proprietari ripulire i terreni incolti, entro il 31 luglio si dovranno ricavare le fosse. Inoltre, per la prevenzione dello sviluppo della cosiddetta zanzara “tigre” è necessario che negli orti o nei giardini si evitino ristagni di acqua, come ad esempio nei sotto vasi ma anche in tutti quegli oggetti (bidoni, secchi, bottiglie) nei quali potrebbe raccogliersi acqua piovana. Si ricorda altresì di mantenere le fasce di rispetto lungo i corsi d’acqua.

Advertising