Occulta cibo per non pagarlo nel passeggino della bambina al supermercato

da
Advertising

carabinieriAveva occultato con cura diversa merce all’interno del passeggino con cui stava trasportando sua figlia piccola. Giunta alla cassa ha pagato solo una piccola parte della spesa e quando pensava di averla fatta franca, dopo aver oltrepassato le forche caudine delle porte di uscita, è stata gentilmente invitata dai componenti il servizio di vigilanza ad attendere l’arrivo dei carabinieri. E’ accaduto al supermercato Conad di Altopascio, in via delle Cerbaie, nei pressi del casello autostradale, nella nuova sede del centro commerciale della grande distribuzione. I militari dell’Arma della stazione di Altopascio sono giunti sul posto e dopo perquisizione, hanno rinvenuto un cospicuo quantitativo di generi alimentari di vario genere all’interno del passeggino, accanto alla bambina piccola che vi si trovava sopra. Il bottino, per la verità, era di entità abbastanza contenuta. Però la signora, del luogo e di nazionalità italiana, non ha saputo spiegare la situazione, comunque abbastanza chiara. Le derrate e il cibo in scatola sono state restituite alla direzione dell’attività produttiva. Per la ragazza è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per concorso in furto aggravato. Probabilmente a compiere il colpo ha contribuito la situazione di indigenza, sempre più spesso causa fondamentale per questo tipo di reati, motivati con la crisi economica acuta e con la necessità.

Advertising