Cinghiali, il sindaco di Montecarlo pronto a firmare ordinanza di abbattimento

da
Advertising

fantozzi sindaco MontecarloQuasi una nemesi, visto che si trovò a salvare un piccolo cinghiale ferito a bordo strada. Però di fronte all’arrivo degli ungulati anche sulle colline di Montecarlo, con rischio per le produzioni di olio e vino ed in teoria anche per le persone, Vittorio Fantozzi, sindaco del paesino abbarbicato sul colle del Cerruglio, non ha esitazioni: “Attendiamo gli ultimi sviluppi ma se si rendesse necessario firmerei l’ordinanza di abbattimento per i cinghiali per tutelare l’ambiente, le coltivazioni doc, la stabilità economica delle aziende, i residenti perché purtroppo – prosegue il primo cittadino – c’è stata una proliferazione incontrollata di questi animali che adesso si spostano e migrano a caccia di cibo. Dobbiamo capire l’entità del fenomeno sul nostro territorio ma se sarà necessario prenderemo questo provvedimento per motivi i fondamentali suddetti, con l’obiettivo di calmierare e riequilibrare il numero degli esemplari presenti”. Diverse le segnalazioni che sono giunte dalla collina montecarlese sulla presenza di esemplari di questa specie simile al maiale che può devastare campi e coltivazioni”.

Advertising