Marchetti sulle elezioni provinciali

da
Advertising

Marchetti generica“Con dispiacere torno sulla questione delle elezioni provinciali, una situazione davvero negativa per la democrazia, perchè ha escluso dalla votazione i cittadini, lasciando spazio ai consiglieri e ai sindaci.

Alcuni di loro hanno rispolverato vecchi armamentari per giochetti e analisi davvero singolari. Ci sarebbe molto da dire per il Pd, che ha visto l’esclusione di un renziano doc come Del Dotto, ma voglio occuparmi del mio schieramento.

Riccardo Giannoni e qualche suo maldestro consigliere tentano di trascinarmi in una sterile e stucchevole polemica, viziata dal fatto che lui disconosca un percorso concordato da me e da lui, in un tavolo altopascese, alla presenza di testimoni. Quell’accordo, ma se non piace la parola Giannoni trovi pure un sinonimo che preferisce e lo rappresenti, prevedeva semplicemente che non ci si pestasse i piedi, nel pieno rispetto dell’ottimo lavoro fatto da Giannoni in preparazione di questa anomala elezione.

Per me l’obiettivo non era arrivare primo, ma centrare il risultato, come è puntualmente avvenuto. Purtoppo qualche esponente del centrodestra intende strumentalizzare una elezione che rappresenta il lato peggiore della politica, perchè impedisce ai cittadini di esprimere il proprio parere. Anche su questo aspetto certi personaggi dovranno effettuare un percorso di crescita, al pari dell’intera coalizione e delle sue componenti”.
Maurizio Marchetti sindaco Altopascio

Advertising