Clamoroso furto nell’abitazione di imprenditore del vino

da
Advertising

carabinieri 2Non hanno risparmiato nemmeno i regali di Natale. Clamoroso furto nell’abitazione di località Turchetto dell’imprenditore montecarlese Claudio Mini che insieme al fratello è titolare dell’omonima cantina conosciuta in tutta la Piana. I ladri evidentemente erano bene informati sulle abitudini della famiglia perché sono entrati in azione nel tardo pomeriggio, secondo un clichè ormai collaudato dalla nuova frontiera del crimine che agisce molto più raramente di un tempo la notte. La residenza del commerciante è abbastanza isolata e ciò ha consentito ai soliti ignoti di neutralizzare il sistema di allarme staccando la sirena esterna e gettandola in un secchio pieno d’acqua ritrovato sul retro dell’immobile. Poi hanno sfondato una porta finestra, sempre sul lato esterno della residenza e per fare ciò devono aver anche provocato parecchio rumore. Ma nessuno si è accorto di nulla. Una volta penetrati all’interno dell’appartamento la razzia è stata eseguita in pochi attimi: i malviventi sono riusciti ad impadronirsi di oggetti in oro, una collezione di orologi preziosi, un televisore. Anche se una stima precisa si potrà avere solo dopo la verifica esatta di ciò che manca, il bottino comunque si aggira su alcune migliaia di euro. Ad accorgersi del colpo perpetrato intorno all’ora di cena, lo stesso proprietario che da poco aveva chiuso l’attività (enoteca e vendita dei preziosi vini bianchi e rossi doc di Montecarlo) insieme al fratello Pierangelo

Advertising