Anche il senatore Marcucci alla presentazione di Sara D’Ambrosio

da
Advertising

searchUn’altra storia. E’ lo slogan dipinto persino sul muro della sede del comitato elettorale di Sara D’Ambrosio in corso Cavour, nel centro di Altopascio. L’ormai ex capogruppo dell’opposizione (il consiglio comunale del Tau si scioglierà a breve, 45 giorni prima del voto), si candida a sindaco sostenuta dal Pd e dalla lista civica “Viviamo Altopascio” di cui sarà referente l’avvocato Marzia Riccomi e che sarà sostenuta anche dai socialisti. Il centrosinistra, che non vince all’ombra della Smarrita dal 1988, ha messo subito in campo l’artiglieria pesante in termini di big del Partito Democratico: sono arrivati alla presentazione infatti il senatore Andrea Marcucci, l’onorevole Raffaella Mariani, oltre al coordinatore provinciale Patrizio Andreuccetti e quello comunale Simone Bicocchi. Evidenziato il percorso, il tragitto della giovane altopascese, una candidatura voluta, ponderata, una sintesi tra la gioventù anagrafica e l’esperienza politica comunque maturata all’interno del consiglio comunale sui banchi dell’opposizione

Advertising