A Badia ancora un tentativo di truffa dello specchietto

da
Advertising

Ritorna in auge la truffa dello specchietto, con ignari automobilisti assaliti verbalmente da individui i quali sostengono di aver subito un danno allo specchietto della propria vettura, anche se non è vero nulla. Preso alla sprovvista, qualcuno più impressionabile può pensare magari di averlo fatto davvero e allora parte una trattativa per ristorare il danno in contanti. L’ultimo episodio a Badia Pozzeveri di Altopascio. Una persona, nella stradina del doppio ponte stretto è stata inseguita da due uomini su una Fiat 500 verde. Il conducente li ha ignorati, ma al primo stop si sono fermati in modo da non far vedere la targa del loro veicolo e uno è giunto sino al finestrino dell’inseguito che ha detto di chiamare di carabinieri. Ovviamente i truffatori sono spariti. L’appello è quello di non fermarsi e rivolgersi alle forze dell’ordine.

Advertising