Scuola elementare di Altopascio: nuovi fan coil e frangisole

da
Advertising

EPSON DSC picture
EPSON DSC picture
Sta per essere ultimato un intervento del comune di Altopascio alla scuola elementare del capoluogo che migliorerà notevolmente le condizioni e la qualità della vita scolastica dei ragazzi e degli insegnanti che la frequentano. E’ ormai prossima alla conclusione l’installazione completa di frangisole esterni che sono collocati in corrispondenza di ogni aula dell’istituto primario. Scelti anche in base alla loro gradevolezza estetica, i frangisole sono completamente automatizzati. Chi è all’interno delle aule è quindi nelle condizioni, in qualunque momento, di orientarli senza dover aprire la finestra o compiere azioni complicate. Questa opera segue di qualche settimana la completa sostituzione dei fan-coil all’interno della scuola, che erano datati e che oggi sono moderni e molto efficienti anche dal punto di vista energetico. Per rendersi conto dello stato di avanzamento dei lavori, ha compiuto un sopralluogo il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Francesco Fagni. “Mi pare che questa soluzione sia veramente adatta per come è strutturato l’edificio scolastico e anche esteticamente i frangisole si intonino all’immagine della scuola- spiega Fagni-. Viste le condizioni delle tende “veneziane” vecchie e logore che erano presenti nell’istituto, abbiamo approfittato della finestra in deroga al patto di stabilità di dicembre per approvare e appaltare i lavori. Un intervento di schermatura delle finestre che migliora la gestione dell’illuminazione delle aule e che si somma ai tanti altri di cui hanno beneficiato più o meno tutte le scuole del nostro territorio, per i quali abbiamo investito molti milioni di euro. Molto importante anche la sostituzione dei fan-coil, che migliorano anche la distribuzione del calore all’interno della scuola e quindi una razionalizzazione anche sotto l’aspetto energetico”.

Il costo complessivo dei lavori sui frangisole, compresa l’automazione elettrica , ammonta a circa 60mila euro.

Advertising