Polemiche in consiglio comunale

da
Advertising

search“Al momento di discutere la mia mozione la maggioranza ha abbandonato l’aula, facendo mancare il numero legale, oggi parlerò con la Prefettura”. Sono le parole di Matteo Tori, consigliere comunale di minoranza del gruppo Liberaltopascio di cui è unico componente nel civico consesso del Tau. “Nell’ultima seduta mi è stato impedito di illustrare e di far votare la mozione sulle deleghe assegnate al segretario comunale che secondo noi di Liberaltopascio – si legge nel comunicato scritto dallo stesso Tori – gli dovevano essere ritirate per consentire di fare chiarezza sulla vicenda che lo riguarda quando era a Castiglione della Pescaia. Si trattava di un gesto di sensibilità che invece è mancato e allora avrebbe dovuto intervenire il sindaco Marchetti in via cautelativa”. Nel resto del consiglio comunale si è discusso di regolamento urbanistico e della mozione di Simone Marconi, Lega Nord, sulla famiglia. Fase delicata quella attuale all’ombra della Smarrita, con le polemiche in aumento: c’è una lettera delle minoranze inviata al Corecom e alla Prefettura per l’inaugurazione della biblioteca il 21 maggio, in piena campagna elettorale

Advertising