Marchetti: “Se vince Fagni non entro in giunta”

da
Advertising

Marchetti primo piano 1Se Francesco Fagni vincerà al ballottaggio, per la prima volta dopo 28 anni non vedremo Maurizio Marchetti in giunta, visto che fu vicesindaco dal 1988 al 1993 e poi ha svolto quattro mandati da primo cittadino e uno da assessore dal 2001 al 2006. L’annuncio ufficiale scuote la campagna elettorale altopascese per il secondo round alle urne. “Sono sicurissimo che Fagni vincerà. Non entrerò in giunta perchè credo sia arrivato il momento di lasciare spazio a elementi capaci, esperti, motivati come Francesco – spiega Marchetti  – che ha lavorato con me in questi anni e saprà guidare la sua giunta con fermezza, serenità e equilibrio. Rimango come consigliere, per svolgere il mandato che mi hanno conferito 700 altopascesi. Sarò sempre a disposizione di Francesco e di tutti per offrire il mio contributo, come sempre. Solo che non farò parte della giunta. Non avere incarichi di assessore mi consentirà di dedicarmi ancora di più all’ attività prettamente politica, visto che sono il segretario provinciale di Forza Italia. In modo particolare mi preme lavorare per l’unità del centrodestra in vista delle comunali 2017 a Lucca. Sono sicuro della vittoria di Francesco Fagni valutando le due squadre. Non c’è paragone fra una compagine di persone qualificate, esperte e impegnate come la nostra e una serie di persone che non hanno alcuna esperienza amministrativa. Come faranno a gestire una situazione complicata come un Comune oggi ? Certe decisioni – aggiunge Marchetti – non sarebbero più prese in autonomia. Mi immagino una tendopoli di migranti piuttosto che il carbonizzatore. Viene evocato il cambiamento, ma questo può essere rappresentato da Remaschi – chiosa Marchetti – che da trent’anni non abita più a Altopascio e che vi è riapparso un mese prima delle elezioni? Ci sono state molte promesse non mantenute, visto che lo dicono di noi – e che non lo saranno visto che la Regione se la passa male, ha dovuto infatti tagliare l’assistenza sanitaria in Lucchesia”.

Advertising