Sara D’Ambrosio nuovo sindaco di Altopascio

da
Advertising

sara d'ambrosioPer la prima volta un sindaco donna. Per la prima volta la sinistra vince elezioni a Altopascio da quando sono i cittadini a scegliere il sindaco. Finisce nel modo peggiore l’era Marchetti. Fagni, dopo il vantaggio del primo turno, subisce la rimonta clamorosa. La gente ha creduto alla voglia di cambiare di D’Ambrosio, non ha dato fiducia invece al nuovo inizio di Fagni non apparso credibile con in lista Marchetti. Lo smarcamento operato da Baffo dopo il 5 giugno doveva essere fatto prima. Le liste di appoggio non hanno dato frutti, anzi. Al contrario di Viviamo Altopascio. Una sconfitta netta e meritata, anche sotto il profilo strategico. Fagni si è fatto mal consigliare, la gente ha pensato che facendo vincere lui, comunque dietro ci sarebbe stato sempre Marchetti. Sarebbe bastata una lista civica senza nomi impresentabili per vincere. Fagni passerà alla storia come candidato che dopo 23 anni ha fatto vincere il centrosinistra. D’Ambrosio brava, per carità, ma non ha fatto altro che raccogliere gli errori di uan destra in confusione totale. Fagni farà opposizione? Ok e nel 2021 si ripresenterà? Ma non scherziamo. Perdere partendo dal 47 a 41 del primo turno e soprattutto farlo da amministratore uscente non è clamoroso. Di più. La verità, al di là di tutto è che gli altopascesi non avevano più voglia delle solite facce. Il 19 giugno è la nuova Liberazione. D’Ambrosio sarà anche inesperta, ma almeno si approccia con umiltà e senza arroganza. Quell’arroganza di poter bloccare tutto ciò che non è adorazione e questo sito ne sa qualcosa. Comunque da oggi ci saranno anche nuovi disoccupati… figure professionali a rischio estinzione, o qualcuno che di mestiere faceva…l’assessore.

Advertising