La D’Ambrosio parte subito in quarta e mantiene le promesse: azzerate le posizioni organizzative

da
Advertising
Sara D'Ambrosio
Sara D’Ambrosio

Basta, gli stessi dipendenti non ne potevano più di funzionari che si giudicavano da soli per i risultati ottenuti (!). Basta con le scalate di gerarchie  a suon di colpi di fedeltà assoluta a chi sappaimo e non per merito, relegato ad optional. D’Ambrosio ci prova, ben sapendo che troverà resistenze notevoli. Intanto ha azzerato le posizioni organizzative. Segreteria, polizia municipale, settore economico, tecnico, urbanistico tutti sotto esame e settori dove potrebbero cambiare gli scenari. Avete già letto il comunicato ufficiale. Quello che traspare è la voglia di lanciare il primo segnale. Risparmio ed efficienza coniugati nel verbo migliore per i cittadini. E’ chiaro che calpestare i piedi a chi per decenni ha vissuto certe situazioni e ora si vede togliersele di mano, è difficile. Nel pubblico certi provvedimenti, al di là della riforma Madia, non sempre facilmente adottabili. Comunque è da apprezzare il gesto immediato, coerente con quel cambiamento con cui ha intonato la campagna elettorale.

 

Advertising
Tags: