[Altopascio] Bandiere a mezz’asta dopo la strage di innocenti a Nizza

da
Advertising

Strage di NizzaALTOPASCIO – Bandiere a mezz’asta sulla facciata del comune di Altopascio. Lo ha deciso il sindaco Sara D’Ambrosio dopo la strage di Nizza, che ha provocato 84 morti tra i quali molti bambini.

“Nei giorni in cui la Francia onora i propri morti, a causa del vile atto terroristico del 14 luglio – spiega – anche noi, Altopascesi e italiani, ci uniamo ai nostri fratelli e sorelle francesi.

“Il terrorismo, di qualunque matrice, non può fermare le nostre vite né dobbiamo farci intimorire nel vivere la nostra quotidianità”.

Dobbiamo proseguire nelle nostre attività, coscienti che solo un impegno serio e comunitario potrà garantire al meglio la nostra sicurezza.

“Infatti – conclude il sindaco di Altopascio –  il terrorismo ci rende tutti vulnerabili, perciò solo la cooperazione tra i livelli di governo nazionale, e tra gli Stati Europei, permetterà di estirpare questo fenomeno. Siamo uniti nel dolore, ma dovremo esserlo ancora di più nel trovare una soluzione comune”.

Advertising