Un patto per la sicurezza ad Altopascio | Sindaco D’Ambrosio scrive a Ministero dell’Interno, Prefettura e Arma dei Carabinieri

da
Advertising

d'ambrosio nuovaAltopascio, 13 settembre 2016 – Costruire una strategia comune, tra amministrazione, forze dell’ordine e istituzioni del territorio e governative, per la sicurezza di Altopascio. È questa la volontà che ha spinto il sindaco Sara D’Ambrosio a scrivere al Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno, Domenico Manzione, al Prefetto di Lucca, Giovanna Cagliostro, al Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Marco Rosi e al Comandante della locale Stazione, Gianni Arras, per chiedere un incontro urgente in merito alla situazione sicurezza nel Comune di Altopascio. «Da quando sono stata eletta Sindaco – spiega D’Ambrosio – ho preso come impegno prioritario quello di avviare un tavolo condiviso con le Istituzioni del territorio e governative per affrontare la questione in modo efficace, tenendo conto delle peculiarità di Altopascio e del tipo di criminalità diffusa nella zona: il tema sicurezza costituisce uno dei principali motivi di preoccupazione per i cittadini e non basta più solo parlarne o trovare capri espiatori. Occorre affrontare la situazione a tutto tondo, partendo proprio dalla realtà che abbiamo di fronte. E occorre farlo con tutte le autorità e le figure competenti in materia: insieme a loro vorrei valutare possibili strategie di intervento e di controllo e studiare un “modello Altopascio”, dove rispetto della legalità, sicurezza e integrazione confluiscano in un unico virtuoso sistema, che sia sostenuto anche a livello governativo».

Advertising