Marchetti sull’arrivo dei migranti in una casa sulla Romana: “Altopascio peggio di Roma”

da
Advertising

Marchetti genericaIntervento di Maurizio Marchetti 

“Altopascio come Roma : ogni giorno un disastro. Unico loro problema rimuovere gli striscioni spontanei  di protesta dei cittadini”

Non passa giorno che l’amministrazione D’Ambrosio-Toci ci regali qualche perla. Non si trattasse di un comune e quindi della vita di migliaia di persone, potrebbe anche essere divertente. 

Invece non lo è, per chi ha a cuore Altopascio. Mentre attendiamo l’arrivo di 15 migranti nella più totale segretezza, dopo che per mesi questa strana coppia aveva parlato di democrazia e trasparenza da rifondare, c’è la baruffa dell’allontanamento del segretario comunale. 

Per i migranti devo ripetermi : questa amministrazione e il sindaco, dopo avere negato il loro arrivo affermando l’assenza di strutture adeguate, riceve il diktat di partito e ne fa arrivare 15, cui seguiranno altri, vere e proprie “cambiali elettorali” , ovvero pagamento di promesse fatte prima del 19 giugno. La scelta di un fabbricato a Pistoresi alla fine penalizza anche Montecarlo, essendo a ridosso della popolosa frazione di Gossi. Il Pd, in questo, è furbissimo da sempre. Unico loro problema, i pieno stile sovietico, rimuovere gli striscioni di protesta che spontaneamente alcuni cittadini avevano collocato di fronte alla struttura.  Per toglierli massima mobilitazione della polizia municipale, ma ormai era tardi. 

Incredibile la vicenda del segretario comunale. Investito di pieni poteri dopo le elezioni quando sono stati azzerati i funzionari, è stato fatto fuori dall’oggi al domani gettando il comune nel dramma perché si è dovuto improvvisare chi lo sostituisca nella firma di tanti provvedimenti. 

Insomma, un ente  alla deriva. In confronto il comune di Roma è un modello di efficienza e trasparenza. 

Maurizio Marchetti 

Advertising