Fagni a 360 gradi

da
Advertising
EPSON DSC picture
EPSON DSC picture

Sicurezza, legalità, decoro e molto altro. Il capogruppo dell’opposizione in consiglio comunale a Altopascio  Francesco Fagni critica su diversi aspetti i primi mesi della nuova amministrazione comunale. “Alla luce dei recenti fatti di cronaca non sembra davvero un’altra storia – esordisce il candidato a sindaco per il centrodestra riferendosi allo slogan del centrosinistra in campagna elettorale – e vista la percentuale di iniziative adottate rispetto alle promesse fatte , che rasenta lo zero, non c’è da stare tranquilli. Quando D’Ambrosio e Toci erano all’opposizione ogni settimana ci bacchettavano con il mancato arrivo della tenenza dei Carabinieri o del Comando di Polizia che avevano intenzione di far arrivare. Sono trascorsi cinque mesi dal loro insediamento e non si è visto niente. Il centro e la periferia non sono mai stati così sporchi, la riorganizzazione della macchina comunale ha prodotto sconquassi – prosegue Fagni – ma in compenso l’immobilismo del Municipio è clamoroso. Ci arrivano delibere di giunta in cui vengono approvati gratuiti patrocini o contributi a pioggia. E i progetti per le opere pubbliche?  Quelle in atto – conclude l’ex vice sindaco, – sono partite con la nostra amministrazione a cui si scaricano le colpe dei ritardi”.

Advertising