Rete Toscana Ebraica, presentate a Firenze le iniziative – Dettaglio notizia – Toscana Notizie

da
Advertising

FIRENZE – A poche settimane dalla firma della Convenzione tra le Comunità ebraiche e la Regione Toscana parte il programma che, per il prossimo triennio, proporrà un’offerta culturale strutturata in tutto il territorio regionale.

Monica Barni, assessore alla Cultura, ha partecipato oggi alla Sinagoga di Firenze alla presentazione delle iniziative. “L’obiettivo condiviso con le Comunità ebraiche di Firenze, Livorno, Pisa, Siena, senza dimenticare realtà come Pitigliano e Monte San Savino, è quello di mettere a sistema una stagione ricca di attività culturali e artistiche”, ha detto la vicepresidente. “Ci siamo riusciti lavorando in sintonia e facendo nascere Rete Toscana Ebraica (RE.T.E.), primo esperimento di questo tipo in Italia, in cui un’istituzione regionale affianca e sostiene le Comunità ebraiche nel costruire un percorso condiviso di collaborazione”.

L’auspicio è che “il modello di un’offerta culturale strutturata, oggi presentato ai cittadini toscani, possa trovare anche altre applicazioni, considerato il successo sperimentato negli ultimi anni grazie ad una partnership virtuosa tra enti pubblici e Comunità nella costruzione di stagioni culturali di grande successo, capaci di attrarre un folto pubblico e favorire una sempre maggiore conoscenza del mondo culturale ebraico”, ha terminato Barni.

Primo appuntamento domenica 19 febbraio a Firenze quando avrà luogo il Balabrunch con lo scrittore Assaf Gavron intervistato da Laura Forti della Comunità fiorentina. A seguire la degustazione di delizie gastronomiche del mondo ebraico. Il programma completo degli eventi sarà disponibile sui siti delle Comunità ebraiche toscane.

Fonte Regione Toscana

Advertising