[REGIONE PIEMONTE] Ricerca e sviluppo all'Alstom di Savigliano

da
Advertising

Il coinvolgimento della Alstom Ferroviaria di Savigliano per realizzare una piattaforma per la progettazione e la prototipizzazione di treni a media percorrenza e costruire una linea di produzione flessibile per diverse tipologie di treni è lo scopo del protocollo d’intesa firmato il 15 febbraio nella sede dello stabilimento cuneese dal ministro allo Sviluppo economico, Carlo Calende, dal presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, e dall’amministratore delegato Michele Viale.

“Il protocollo di intesa su questo progetto di ricerca – ha dichiarato Chiamparino – è un nuovo importante esempio della sinergia in atto tra la Regione Piemonte e il Ministero dello Sviluppo economico sui temi di interesse strategico per il nostro territorio e per il Paese, come già testimoniato nei mesi scorsi in occasione degli accordi siglati con le multinazionali Ge Avio e Denso per analoghi importanti investimenti. E’ una sinergia istituzionale che puntiamo ulteriormente a rafforzare per una migliore attuazione degli interventi sulle politiche della ricerca, dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione”.

L’assessore alle Attività produttive, Giuseppina De Santis, ha rilevato che “l’iniziativa di Alstom è pienamente coerente con la strategia piemontese su Fabbrica 4.0. In generale, nell’ambito delle attività finanziate recentemente in Piemonte nei diversi settori della smart manifactury, sono stati mobilitati investimenti per un volume di risorse di circa 100 milioni di euro, con un contributo di fondi pubblici, fra Stato e Regione, di circa il 30 per cento. Ritengo che sia questo un buon risultato in tema di collaborazione virtuosa fra le istituzioni, che restituisce un’immagine positiva del Piemonte in termini di attrattività per i grandi gruppi industriali. Anche in questo caso l’investimento in ricerca è accompagnato dall’assunzione di giovani di elevata professionalità attraverso il Fondo sociale europeo, in accordo con l’assessore al Lavoro, Gianna Pentenero”.

Author Gianni Gennaro Questo indirizzo email è protetto dagli . È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Fonte: Regione Piemonte
Fonte: ANSA

Advertising